Il nostro sito web fa uso di cookie. Di seguito potrai trovare maggiori informazioni in merito ai cookie, a come vengono utilizzati nel nostro sito e a quali procedure di controllo adottiamo rispetto ai cookie stessi.

Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, tu acconsenti all'utilizzo dei cookie, in conformità con la presente informativa.Informazione Accetto Per saperne di piu'

Approvo
Slider

Il Sentiero degli Dei

È il percorso più amato dai turisti, il suo nome non è casuale, il paesaggio di cui godrete lungo il percorso è davvero divino. Vi sono due tratti, uno chiamato “alto” che porta da Salerno a Bomerano, e l’altro “basso” che conduce da Bomerano a Nocelle (frazione di Positano), questo percorso è lungo 8 km ed è di difficoltà media.
Dopo aver superato  Colle Serra sullo sfondo si vedono le isole “Li Galli”, la penisola Sorrentina e Capri; poi si prosegue verso Li Cannati e ancora Nocelle e Montepertuso, sino alla scalinata che scende sulla spiaggia di Positano.
Tutti i percorsi hanno una scorciatoia, questo ne ha ben due, la prima da Praiano, verso il convento di San Domenico, la seconda è una discesa verso Nocelle e Arienzo. In primavera e in autunno è possibile fermarsi ad ascoltare un concerto, prima di riprendere la passeggiata.
Il percorso “alto” è più difficile e sconsigliato a chi soffre di vertigini, da Santa Maria di Castello a Bomerano situata a 659 metri di altezza sul livello del mare, si sale sino a 1079 metri di Capo Muro, per scendere ancora a Bomerano.

Valle delle Ferriere

Uno dei percorsi di trekking più affascinanti della Costiera Amalfitana si trova tra  Amalfi e Scala,  dove se ne sta adagiata la valle delle Ferriere attraversata dal torrente Canneto. L’atmosfera è quella tipica da canyon, con un microclima particolare che ha permesso la conservazione di  vegetazionirare.
E’ possibile percorrere il sentiero in diverse direzioni, in discesa partendo da Minuta di Scala o dal borgo di Pontone o in salita partendo da Amalfi.
Nella parte bassa, non molto lontani da Amalfi si attraversa la Valle dei Mulini dove vi sono i resti delle antiche cartiere e  degli antichi mulini famosi per la lavorazione della carta, mentre salendo entriamo nella valle delle Ferriere, così chiamata per la presenza di antichi ambienti per la lavorazione del ferro.
Piccole rapide e cascate custodiscono quella che dal 1972 è una riserva naturale. Altro percorso vicino che abbiamo recensito è il sentiero delle Vedette.

Maiori – Convento di S.Nicola – Minori

Il convento di San Nicola si trova tra Maiori e Minori, in cima ad una collina al centro delle valli dei Monti Lattari. Pur non essendo molto elevato, consente di godere di uno scenario spettacolare, con le cime del Monte Sant’Angelo che si illuminano quando sorge il sole, il monte Finestra, i monti del Demanio e ancora l’Avvocata.
Al centro invece la vallata del Reginna Minor e le casette di Minori, a ovest lo sperone roccioso dove se ne stanno beate Scala e Ravello, a est la vallata di Maiori. La partenza è possibile sia da Minori che da Maiori attraverso numerosi sentieri tra cui consigliamo il “sentiero dei limoni” che porta al villaggio Torre,  lungo il percorso troverete chiare indicazioni per raggiungere il convento.

© 2018 www.pensionerealemaiori.it . All Rights Reserved | Lungomare G. Amendola, 13 - 84010 Maiori (SA), Italia Tel.:+39 089 877 285 - Fax. +39 089 20 22 200
mobile: +39 33189 98 893  Telephone number for foreign guests: +39 339 26 88 566 e-mail info@pensionerealemaiori.it

C.F. / P.IVA: 04979630656